Ditelo con…

Quando in amore i gesti valgono più di mille parole perché le parole non sanno gestire il peso del sentimento.

guyandthecity-pic.jpg

“Dell’amore ci accorgiamo spesso troppo tardi, se un cuore ci è stato dato solo in prestito, se ci è stato donato oppure se addirittura ci è stato sacrificato”, di Arthur Schnitzler.

Cosa vale di più in amore: sentirsi dire ti voglio bene ad ogni ora del giorno o ricevere un caldo abbraccio in un momento inaspettato? Per la maggior parte delle mie amiche non c’è dubbio e l’amore va non solo consumato, ma anche decantato a chiare parole. Spesso parole che si attendono invano, soprattutto se a pronunciarle dovrebbero essere gli uomini, ancora imprigionati in una società maschilista che non permette il palesare la tenerezza dei sentimenti, dove è facile essere giudicati delle femminuccie romantiche. Allora nel gioco delle parti entra in scena il gesto affettuoso, dalla carezza tenera ad un invito improvviso per una cena chic. Dai fiori regalati in un giorno qualsiasi alla colazione portata a letto con pane tostato, marmellata, caffè caldo con miele e una fresca spremuta d’arancia. Ok, ok, ho esagerato perché la colazione a letto è ormai un lontano miraggio dei film anni ’90, ma per tutto il resto, quando tutto non si può avere, è meglio sentirsi confidare l’amore a parole  o leggerlo fra le righe di un gesto spontaneo, pensato e dedicato col cuore in mano? Dura lotta di coppia quando il partner da un lato esaudisce i nostri desideri e dall’altro spesso delude le egoistiche aspettative! Ma anziché lamentaci, innanzi alla più bella magia della vita che è l’amore, forse conviene istruirsi vicendevolmente in coppia, dando quello che di più spontaneo ci esce dal cuore. Ha poi davvero così importanza se il “ti amo” è detto, sentito o più semplicemente goduto?

“Dubita che le stelle siano fuoco, dubita che il sole si muova, dubita che la verità sia mentitrice, ma non dubitare mai del mio amore”, di William Shakespeare.

XOXO, M.

Ditelo con…ultima modifica: 2010-03-25T16:08:57+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento