Patrizia D’Addario, oggi confusa e infelice

Torna a parlare l’escort più famosa d’Italia, che adesso svela di esser stata vittima di un complotto contro il Premier Berlusconi

 

Foto1.jpg

Oggi torna a parlare Patrizia D’Addario, l’escort che per prima ha puntato il dito verso il Premier Berlusconi svelando pubblicamente i suoi festini sexy fra Arcore e Roma.

Grazie a queste dichiarazioni e alla registrazioni fatte col proprio telefonino, Patrizia D’Addario ha raccolto molta popolarità, anche se forse il successo sperato nei media non si è mai trasformato in reddito costante, se non qualche serata ben pagata in discoteca, anche all’estero.

 

E calata l’attenzione pubblica cosa c’è di meglio che tornare a far parlare di sé, ritrattando tutto e affermando oggi che lei stessa è stata vittima di un complotto organizzato contro Berlusconi:

Sono stata usata dai nemici di Berlusconi, a mia insaputa ovviamente. Si sono serviti di me. Strumentalizzata e poi gettata via. Ma adesso è venuto il momento di parlare. Avevo quelle registrazioni sulle serate passate a Roma, e questo a Bari lo sapevano in tanti. Ma l’idea di rendere pubblici i miei due incontri con il primo ministro italiano e di consegnare i nastri ai magistrati, non è stata mia. Non l’ho mai nemmeno pensato e non lo avrei fatto se non mi avessero messo paura. Tentai di ribellarmi, ma fu inutile. Mi convinsero buttandomi addosso il terrore. Mi sentivo confusa, non capivo niente e impaurita seguivo consigli sbagliati”.

 

Così racconta la sua nuova verità Patrizia, già autrice del libro Gradisca Presidente, distribuito nel 2009, forse anche in quel caso è stata costretta a scriverlo? Chissà, per fortuna nessuno è stato costretto a leggerlo!

Ma se si vuole credere alle nuove verità della D’Addario, che prudentemente questa volta non fa nomi, è forse il caso di cominciare a chiamare ogni cosa col suo vero nome, senza ipocrisia, senza paura di ricatti o complotti. Ma se vogliamo dirla tutta, cara Patrizia, cominciamo anche a dire che quando una escort, o per esser meno ipocriti una prostituta, viene invitata a palazzo, da che mondo è mondo, è perché ci sono dei potenti che amano banchettare col sesso. Complotti a parte, la storia è sin troppo banale e già vista. Solo si sperava di aver imparato dagli errori del passato, invece no. Peccato.

 

PS: I nemici di Berlusconi avranno costretto la D’Addario anche a fare un sexy calendario l’anno scorso?

XOXO, Mattia

Foto-2.jpg

Patrizia D’Addario, oggi confusa e infeliceultima modifica: 2011-07-18T11:52:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento